Home > Giulie Occidentali > Rombon (2208m), la traversata da Plezzo (Bovec)

Rombon (2208m), la traversata da Plezzo (Bovec)

Dalla lunga cresta principale che costituisce il gruppo del Canin e dopo il Cergnala e la Cima Confine di dirama a ESE la dorsale che culmina con l’solata vetta del Rombon, l’unica interamente in Slovenia. Per il suo possesso (allora era un caposaldo dell’impero) si sono combattute le più sanguinose battaglie della grande guerra con migliaia di morti fra i contendenti senza esiti risolutivi. Ancora oggi si trovano i resti di attrezzature metalliche e non, caverne, trincee e postazioni a dimostrare oltre all’inutilità del conflitto le tristi condizioni di vita nella quali dovevano sopravvivere i contendenti. Quasi un secolo dopo noi turisti ci andiamo per diletto senza renderci conto della fortuna di essere nati al momento giusto.

Basta filosofeggiare e veniamo al dunque. Da Cividale per Caporetto saliamo la valle dell’Isonzo fino alla periferia di Plezzo (Bovec) dove c’era la stazione di partenza dell’ovovia del Canin, attualmente caduta (è in progetto il ripristino non si sa in che tempi e a che costi, se quella italiana per 700m ha avuto un costo di 50 milioni di Euro, quella ventilata da Pontebba al Pramollo, 1100, una novantina e per mandare i compatrioti a sciare in Austria, non oso pensare a questa che di metri ne deve coprire 1600). Ci affidiamo a quella vecchia, agli scambi interveniva l’addetto dando qualche colpo con un palo. Comunque ci scodella illesi a 2000 m di quota e cominciamo a scarpinare sul battuto sentiero, in parte sul percorso di una pista di sci si sale alla forcella del Forato per calarsi al di là alla Prevala, confine con l’Italia. Qui ha inizio la lunghissima traversata sulla ben segnalata mulattiera militare che costeggia  la cresta orientale del gruppo. Si svolge in ambiente carsico favoloso quanto solitario fra abissi, campi solcati e tutte le altre manifestazioni di questo tipo di terreno, passiamo alla base o poco più a S dei monti Leupa, Cergnala e Cime Confine. Tutta la dorsale è costituita dal bianco Calcare a gradoni del Dachstein, non mancano nelle doline meravigliose oasi con eclatanti fioriture. Dopo il passaggio sotto la cima Confine si sale alla cresta. Da qui si domina la verde val Mogenza traversando varie quote senza importanza se non lo squisito panorama fino ad arrivare sotto al versante O della nostra destinazione dove si arriva senza problemi per una evidente traccia. Cima isolata con panorama eccezionale, il cielo non è limpidissimo ma sufficiente a procurare qualche scottatura al più giovane che si attrezza con un turbante di fortuna a mò di cammelliere. Cominciamo a scendere, costeggiando la montagna ci sono delle caverne artificiali, una è attrezzata a semplice bivacco, poi ci dirigiamo alla verde piramide del Ciucla (1767m) nei pressi, il monumento di pietrame in cima merita una visita. Inizia la lunga e ripida calata su Plezzo, 480m. E meno male che il sole latita, sono 1750m con solo alla fine un fresco tratto fra gli alberi, prima solo placche, arbusti e sassi, passando dalle rovine della casera Goricizza a circa 1300m non senza qualche indecisione. Al presente e partendo da Sella Nevea la cima si potrebbe fare da sella Prevala tornando per la stessa via, scendendo invece a Plezzo bisogna affrontare seri  problemi logistici per il recupero della macchina.

In salita ci abbiamo impiegato circa quattro ore per poco più di 200m di dislivello, le difficoltà sono escursionistiche ma bisogna mettere in conto la lontananza.

Con Alessio, Eliana, Ermanno, Gigi nel 2002.

1 Sella Prevala e lo Jof Fuart

2 Papaveri

3 Laggiù in fondo la nostra meta

4 Orgia floristica in Prevala

5 I compagni

6 Garofani di monte

7 Campo solcato

8 Campo fiorito

9Una voragine

10 La Prevala

11 Capre curiose

12 Dalla cresta Cima Mogenza e del Lago

13 Resti di casermette

14 Affaccio sulla val Mogenza

15 Stelle Alpine

16 L'acrocoro e la cima del Canin

17 Giardino roccioso

18 Gradini ancora ben conservati

19 Il versante di salita

20 Fra i fiori compaiono antichi resti arrugginiti

21 Beduini in cima

22 Consulto al libro di vetta

23 Il cocuzzolo del Ciucla

24 Una caverna adibita a spartano ricovero

25 Ultimo sguardo al Rombon

26 Prima di scendere saliamo al monumento sul Ciucla

27 Il micidiale sentiero di discesa

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: