Home > Prealpi Giulie Orientali > Veliki Lemez (2043m) dalla val Lepena

Veliki Lemez (2043m) dalla val Lepena

Il vasto altopiano che si estende a N del Monte Nero (Krn in sloveno) culmina con molte cime interessanti sia dal punto di vista storico per i resti della grande guerra che ambientale, per contro i dislivelli sono cospicui e i sentieri scarsamente segnati. Per questa gita ci approssimiamo dalla val Lepena, una laterale dell’alto corso dell’Isonzo qui chiamato Soca (la cediglia sulla C non mi viene fuori), prima del paese che ha lo stesso nome del fiume un ponte a destra lo attraversa, la strada prosegue fra i casolari fino all’ex casermetta riattata a rifugio e rinominata Dom pri Klementa Juga (da 680 a 700m a seconda delle cartine) che al momento è serrata visto che siamo in anticipo sulla stagione, è il 25 Aprile. A farmi compagnia solo l’amico Vigjut, quindi non ci saranno troppe discussioni. La sassosa ma ben conservata mulattiera militare sale con svolte regolari fino al bordo dell’altopiano, circa 1400m, al di là prosegue brevemente discesa fino al rifugio di recente ristrutturazione denominato Dom pri Krnski Jezerih (Rifugio del Lago) una quindicina di metri più in basso. Naturalmente chiuso, quindi niente lasko pivo al ritorno, anche i dintorni sono deserti. Forse abbiamo anticipato i tempi dato che in giro c’è ancora parecchia neve, si vedrà e andiamo avanti arrivando poco oltre e fuori dal bosco alla malga Duplje. Una breve salita a destra ci conduce alle sponde del Krniski Jezerih, il bellissimo e grande lago del Monte Nero ancora in parte ghiacciato. Il posto è incantevole e meriterebbe se non un bagno (che è vietato) almeno una lunga sosta, ma non indugiamo che il dovere ci chiama. La riva sinistra è innevata, optiamo per l’opposta che riserva qualche sorpresa consistente in vari passaggi sui massi che la costellano. Poi entriamo nell’anfiteatro fra lo Smogar, il Krn e la nostra meta che rimane a Ovest. La scarna relazione dice di proseguire verso Sud per guadagnare poi a destra la sella con la cresta Krn-Vrata (Cez Potoce) e da lì seguire la dorsale, però anche il versante SE sembra praticabile e ci alziamo per questo, c’è da lottare  con la bassa vegetazione prevalentemente a ginestre con ghiaie e detriti ma non ci si può lamentare. In uno di questi passaggi rischio di prendere come appiglio una vipera sorpresa nella sua intimità mentre sta cambiando la veste, lo spavento è reciproco. Poi ognuno segue la sua via e noi arriviamo alla desiata vetta. Panorama splendido in una giornata esemplare, cosa dire di più? Scendendo stiamo sulla dorsale Ovest seguendo antiche tracce belliche guadagnando anche la cima del Vogel (1980m) e un’ulteriore quota senza nome, prima di arrivare alla nominata forcella Potoce divalliamo sulla sinistra per simpatiche placche di calcare bianchissimo. Fino alla vallecola che si doveva seguire in salita. Poi costeggiando la riva opposta del lago e annaspando nella neve risaliamo al rifugio e al passo. Il resto è tutto in discesa.

1 Il rifugio del Lago a N del Monte Nero

2 Il M. Nero si specchia nel lago

3 Costeggiando la riva O

4 Dalla cima verso il Tricorno

5 Le creste dei Monti di Bohini

6 Mangart, Bavski Grintavec e Jalovec

7 L'autore mentre scruta pensieroso le Giulie

8 A Nord c'è ancora tanta neve

9 In val Lepena è già primavera

10 In discesa sulla dorsale SO

11 Prima di sella Potoce ci sono ancora un paio di cime

12 Retrospettiva sul Veliki Lemez

13 Lontani Montasio e Jof Fuart

14 Una barra di calcare sotto la sella

15 Si ritorna sulla neve

16 Neve molla sulla riva Est del lago

17 Il lago

18 Al punto di partenza, il rifugio in val Lepena

1400 metri di dislivello, difficoltà vere e proprie non ce ne sono.

 

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: