Home > Dolomiti Friulane > Pala d’Altei (1528 m), una gita per tutte le stagioni

Pala d’Altei (1528 m), una gita per tutte le stagioni

A Est del Piancavallo (e della Val Caltea che scende a Barcis) l’altopiano calcareo culmina con alcune cime minori ma non per questo meno interessanti specialmente nei periodi di magra oppure perché manca la voglia di cimentarsi in imprese più ardite, la più settentrionale di queste è l’oggetto di queste righe. La prima volta è nell’Epifania del 2003, disertando i vari Pan e Vin e Pignarui da miscredenti nelle previsioni del fumo e dei  vecchi venerandi nonostante le pessime condizioni del tempo ci trasferiamo a Montereale all’imbocco della Valcellina scendendo la pedemontana verso Aviano fino a Grizzo. Da qui saliamo per la rotabile a destra fino al termine dell’asfalto nei pressi di un osservatorio astronomico, a spanne saranno un 700 m d’altezza. La relazione in possesso dice che si può proseguire in auto sullo sterrato fino alla località Palis, circa 1000 m, la neve presente sconsiglia ulteriori velleità e la facciamo a piedi. Ci inoltriamo allora nel magico ambiente invernale fino al bivio dove inizia a destra il sentiero 987 che traversa fino a oltrepassare un caratteristico intaglio, continuando passiamo da un pulpito panoramico (dice la guida, oggi non si vede  un tubo) e poi da una vallecola boscosa dove perdiamo definitivamente i segni. Arrivando comunque sul dorso finale con la meta a pochi minuti (ma non lo sapevamo) e preferiamo rinunciare. Con Gigi, Eliana e Cinzia.

1 La strada forestale

2 Il sentiero

3 All'intaglio

4 Sul dorso finale

Ritorniamo ancora nel Dicembre del 2009, il 16 per la precisione, l’unico compagno è il solito Gigi. Solo il tempo è cambiato che la giornata è bellissima, parcheggiamo come nell’occasione precedente all’osservatorio per proseguire a piedi fino a Palìs. Qui proseguiamo lungo la mulattiera (segn. 988) prima nel bosco e poi in terreno più aperto fino alla spartano edificio in pietra della Casera Rupéit, adibita a ricovero, proprio sotto il versante meridionale della Pala d’Altei a verdi e roccette che parrebbe praticabile. E’ un invito a nozze per l’amico, non c’è il sentiero e la neve scarseggia e in due ore e mezza dalla macchina tocchiamo per la prima volta la cima. Non paghi per la discesa optiamo verso Ovest, anche questo offre le stesse caratteristiche già sperimentate in salita, solo nel circo calcareo del Forador rinveniamo una traccia (segn. 987a) che seguita a sinistra e in discesa torna al sentiero 988 e con breve risalita alla Rupeit, non resta che tornare alla vettura per l’itinerario conosciuto.

5 L'osservatorio accanto al parcheggio

6 Da una sosta uno sguardo al Raut

7 Casera Rupeit

8 Il versante di salita

9 Dossi calcarei

10 Sul Costone

11 In alto un po' di neve

12 La Croce di vetta

13 Il gruppo del Cavallo

14 Erbai lungo la discesa

15 Il bosco con le calde luci pomeridiane

12 Gennaio 2014. Pochissima neve anche in questa occasione, l’osservatorio è ancora lì, riprendiamo il sentiero del fallimento, questa volta i due amici sono Cinzia e il Mauro, saliamo lungo il dorso orientale e in poco più di due ore posiamo i piedi in cima, consolandoci della brevità dell’itinerario con una bottiglia di spumante avanzata dai bagordi delle feste. Poi ci abbassiamo al Foredor e con l’abituale (ormai) traverso ripassiamo dalla casera per tornare al posteggio.

16 La selletta

17 Il passaggio

18 All'inizio del dorso vista su Resettum, Castello ecc.

19 La panoramica dorsale

20 Poca neve ma buona

21 Sole in cima mentre la nebbia indugia sul piano

22 Vista fino alle Giulie

23 In contemplazione del gruppo Cavallo-Col Nudo

24 Discesa alternativa verso SO

25 Il versante di discesa

26 Poi si ritrova la retta via

27 Casera Rupeit

28 Ultima sosta alla casera

29 Cardo

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: