Home > Alpi del Gail > Reisskofel (2371m), traversata versante Sud-Cresta Est

Reisskofel (2371m), traversata versante Sud-Cresta Est

Le montagne che dalla piana di Villaco si elevano a formare la cresta a spartiacque fra la valle della Drava a N e quella del Gail a Sud per terminare al passo  del Gailberg a occidente sono per l’appunto le Alpi del Gail o Gailtaler Alpen e culminano con il Reisskofel  che raggiunge i 2371m. Si tratta di una imponente cima calcarea inserita assieme allo Spitzegel nelle 30 Cime dell’amicizia e quindi già salita anticamente assieme al Bepi, più di recente vi ho fatto una visita partendo da N dove si trova la Compton Hutte (1650m), un rifugio simpaticamente gestito dal giovane barbuto Andreas dove si arriva pure con una strada bianca in auto, c’è il divieto ma i nostri vicini per queste cose sono più tolleranti di noi. Veniamo all’attualità, con mancanza di fantasia e a scanso di levatacce il Mauro la propone di nuovo  presentandosi all’appello con suo virgulto. Tre sono i percorsi stradali, più lungo ma scorrevole quello per Tarvisio, il passo di Monte Croce Carnico e da Pontebba per il Pramollo, meno chilometraggio compensato da un’infinita serie di curve e tornanti per il quale comunque optiamo. Giunti al fondovalle (-8 al sole) la risaliamo fino a Reisach, dal paese una strada asfaltata fino a Reisskofel Bad e poi come buona sterrata sale fino alla sella Jochalm 1498m dove lasciamo la vettura. Qui una forestale si dirige a NE e dopo essere passata da una baita troviamo le indicazioni del sentiero che con il n. 235 rimonta abbastanza ripido l’abetaia di un costone. Un traverso innevato sotto la sua sommità (Alpelspitz, 1959m) e una breve salita ci porta sotto al risalto con ulteriori tabelle, a destra si va all’attacco della cresta Est, ci spostiamo dal lato opposto in pieno versante Sud o Sudwand. Che si risale su pendii misti di erba e roccette seguendo le abbondanti segnalazioni, in un tratto più impiccato ci sono anche due cavi metallici e sono un po’ preoccupato per il figlio dell’amico, un ruzzolone sarebbe catastrofico (come dimostrano le lapidi), invece il genitore rimane più rilassato. Prima di arrivare in cresta l’amico mi invita a proseguire mentre lui resta ad accudire la prole e obbedisco volentieri. Giunto sul filo mi resta un’ultima anticima da superare, ha un ometto di notevoli dimensioni e a occhio quota qualche metro in meno della vetta poi bisogna perdere parecchi metri fino a una sella e poi risalire di nuovo. Alla Croce si arriva da Nord, meno di tre ore. Dopo un po’ vedo uscire i compagni sull’anticima e assisto alle loro evoluzioni, per fortuna il clima è abbastanza sopportabile per la stagione e con questi panorami non ci si annoia. In discesa, dopo il primo tratto sulla via già fatta restiamo sulla cresta Est che dopo aver superato parecchi cocuzzoli si abbassa nel versante N fino all’imbocco di un ombroso canale di rocce friabili e innevate. Il terreno non è ideale per l’iniziazione del novizio che abbiamo in carico e all’arrivo alla larga Kofele Torl (2019), la forcella con il roccioso Klein Reisskofel che lasciamo venti metri più in alto tirando un sospiro di sollievo. Ma non finisce qui, ora il sentiero si dirige a SO in un versante friabile e traversando alcuni canali riusciamo alle tabelle sotto l’Alpelspitz dove eravamo passati al mattino. Siamo illesi ed è già un bel risultato con il ragazzo che cotto a puntino propone soste continuamente. Anche io sono piuttosto stanco, persi di vista gli amici mi incammino sul verso sbagliato della forestale riuscendo ad acchiappare gli amici appena prima che allertino il soccorso, evitando per un soffio il disonore estremo. Sent. in discesa 235-229.

13 Dicembre 2015, con Mauro e Luca

1 Il parcheggio alla Joch Alm

2 Il Reisskofel

3 Gli amici alla baita

4 Sul costone

5 Neve sul sentiero sotto l'Alpelspitz

6 Il bivio

7 Il versante Sud

8 Scorcio dalla salita

9 Un passaggio assicurato

10 L'anticima dalla cresta

11 Verso gli Alti Tauri

12 Il Reisskofel dall'anticima

13 L'arrivo in vetta dei compagni

14 La tradizionale foto di vetta

15 Sopra la valle Caravanche, Giuli Or. e Carniche

16 A Ovest il Torkofel e il gruppo del Kreuzeck

17 In cresta al ritorno

18 La cresta Est

19 Un tratto erboso

20 Lezioni nel canale

21 La Kofele Torl e il Klein Rieisskofel

22 Traversata al bivio

23 In vista del sentiero fatto in salita

24 Al termine del traverso

 

Categorie:Alpi del Gail Tag:
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: