Home > Alpi Giulie Orientali > Nitzki Vrh (2162 m), una proposta per i buongustai che non amano le code

Nitzki Vrh (2162 m), una proposta per i buongustai che non amano le code

La gita si svolge in uno dei più reconditi e misteriosi recessi delle Giulie Orientali, ci sono arrivato grazie alla meritevole guida “111 Izletov” di Andrej Stritar, scritta nella a me ignota lingua slovena, riesco comunque a decifrare oltre alla località da dove si parte il cospicuo dislivello di 1500m, difficoltà ignote e segni che brillano per la loro assenza. Devo confessare che l’avevo tentata l’anno prima finendo su una ulteriore vetta misconosciuta che il mio compagno si era rifiutato di salire e della quale ricordo una discesa abbastanza adrenalinica. Per la seconda mi avvalgo di due compagni di provata fede ravanatoria, i già più volte nominati Maurin e Vigjut con i quali, varcato il confine a Stupizza saliamo dopo Caporetto a Bovec o Plezzo che dir si voglia, si prosegue verso N fino a entrare in Val Coritenza. Subito dopo il Forte una strada a destra conduce in val Bausizza (Bavsica), parcheggiamo alla sua testata a circa settecento metri di quota. La camminata inizia con un traverso fra alte erbe verso Ovest sovrastati dal severo versante NO del Bavskj Grintavec fino a mettere piede su un nevaio semiperenne che dovrebbe essere il più basso delle Giulie e dove ci dovrebbe essere un sentiero segnato. Lo rimontiamo per la gran parte nel centro, sui bordi ci sono degli abissi nei quali sarebbe poco piacevole infilarsi. Dove possibile ne usciamo a sinistra ritrovando il sentiero che porta a Planina Bukovec 1350m, ristrutturata a bivacco di caccia e oggi popolata da un paio di escursionisti che sono in possesso della la chiave. Mauro è salito in braghe corte e s’informa se i numerosi puntini neri che ha sulle gambe possano essere delle zecche, la risposta è affermativa visto che ne ha raccolto una moltitudine, dopo essersi spolverato indossa la gloriosa quanto vetusta salopette rossa delle grandi imprese. Ci alziamo per un poco nel bosco sovrastante traversando poi a sinistra fino a rintracciare la rampa che scende nel vallone pensile che risalito per tracce e nevai conduce alla larga forcella a nome Vrh Ojsonica, 1975m da dove ci si affaccia alle disertate cime fra Jalovec e Bavski Grintavec. La nostra destinazione, come del resto nel tentativo precedente  non è facile da identificare, comunque scendiamo di poco al di là dirigendoci poi verso NE ed ecco la scaglia calcarea ambita. Che si sale in arrampicata con bei passaggi sul primo grado o poco più su buon calcare stando sottocresta che portano alla ristretta sommità, il tratto roccioso è comunque abbastanza corto. In discesa scendiamo verso la val Bala (a Ovest)dapprima per nevai richiamati da un numeroso gruppo di camosci, in uno di questi una vipera serpeggia più elegantemente del nostro terzetto nella neve, poi ci caliamo fra gli arbusti fino a ritrovare la traccia segnalata. Per la quale, fra belle fioriture e passando da un’altra casa di caccia (con sorgente) rientriamo alla base, con il Mauro che tiene ben alte le braccia con le racchette ad evitare la raccolta di altri parassiti. Un numero imprecisato di zecche, una vipera e 14 camosci all’attivo, in sette ore e mezza il 14 giugno del 2009.

1 Planina Bukovec

2 Il vallone pensile, in fondo la forcella Vrh Ojsonica

3 Salendo alla forcella

4 Nevai nei pressi dell'ampia insellatura

5 Un momento di riflessione all'intaglio

6 Alla forcella

7 Intanto aprezziamo i fiorellini

8 Poi si riparte

9 A sin. il Nitzkj Vrh

10 Il Bavskj Grintavec con la sottostante Spicica

11 Identificata la cima si può anche cominciare la salita

12 Gli ultimi passaggi

13 I due vecchiacci appagati per la meta raggiunta

13 Plezzo e le Prealpi Giulie, in primo piano la Spicizza

14 Gli attrezzi inutilizzati, il piede è del Maurino

15 A Nord vista fino ai lontani Tauri

16 La simpatica cresta ora in discesa

17 Branco di camosci scendendo in val Bala

18 Tallonando i quadrupedi

19 Planina Bala

20 Rose selvatiche

21 Iris

22 Gigli carniolici

23 Ginestre

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: