Home > Alpi Carniche > Piova (2316 m) e Colrosolo (2139 m), al confine fra Carnia e Cadore

Piova (2316 m) e Colrosolo (2139 m), al confine fra Carnia e Cadore

Per consuetudine sono considerate invernali le salite compiute fino a tutto Marzo, pertanto questa gita del 23 dello stesso mese dovrebbe entrare a far parte dell’ambita categoria. La montagna si trova sulla cresta principale del gruppo del Bivera fra l’alta valle del Tagliamento e la Val Piova che dall’altopiano di Casera Razzo scende verso il Cadore e da questa ci approssimiamo, quindi da Ovaro nella valle del Degano si percorre tutta la Val Pesarina fino alla sella Ciampigotto per proseguire in discesa verso Ovest, a 1580 m si vede sulla sin. la tabella posta dove inizia la strada per casera Doana con scarse possibilità di parcheggio. Per la guida delle Carniche l’approccio  più comodo sarebbe da Forni di Sopra, nel versante opposto, con la seggiovia che ci scodellerebbe al Varmost, quasi 1700 m. comunque preferiamo questo versante più naturale. L’assortita compagine è abbastanza numerosa dal momento che fra giovani e meno siamo in sei, purtroppo il meteo non è molto incoraggiante visti la scarsa visibilità e cielo nuvoloso, il massimo per inoltrarsi in terreno incognito. Ci incamminiamo se non altro in discesa, arrivati al letto del torrente che scende dalla val Larga lo rimontiamo nella neve verso sinistra fino alla radura della testata della vallecola. Ne sortiamo per un pendio ripido e faticoso sulla destra, il manto nevoso non è malaccio, tuttavia bisogna prendere  provvedimenti e ci attrezziamo di piccozza e ramponi. Al termine della rampa ci sono da superare ancora un paio di facili saltini fra larici e mughi ma ora incoraggiati dalla stupenda visione della meta prefissata, ci ritroviamo alla Sella di 2013 m, fra il Colrosolo  e il Piova, anche il tempo ci viene in aiuto, qualche sprazzo di azzurro tenta di farsi largo fra le nubi. Dalla cresta ci divide un pendio fortemente inclinato dove non si può sbagliare che resta il tratto più impegnativo della salita. La dorsale ONO per contro è magnifica, abbastanza larga pur con dirupi sui due lati si rivela assai panoramica anche se la visibilità non è delle migliori, comunque oltre ai gruppi limitrofi identifichiamo parecchie cime delle Dolomiti Orientali. La montagna e i suoi contrafforti racchiudono un bellissimo circo nevoso-detritico con lo sbocco a occidente, lo memorizziamo per il ritorno, nessuno vuole rifare in discesa il primo salto. Infatti verso la fine della cresta deviamo sulla sinistra calandoci per tipico terreno ravanatorio di erba e roccette friabili poco più in alto dell’uscita del grazioso anfiteatro da dove sempre su neve risaliamo alla Sella. La lunga giornata non è giunta al termine, per la facile cresta incameriamo anche la cima del Colrosolo sopra la casera già nominata. Indi, senza percorso obbligato fra gli abeti ci caliamo alla stessa. La forestale ci riporta alle auto.

1 Il Tiarfin dalla Val Larga

2 Il pendio che porta alla sella

3 Il Piova dalla Sella

4 Salendo alla dorsale

5 La cresta ONO

6 Il Tiarfin dalla cresta

7 Sulla cresta

8 Un momento della salita

9 Uscita in vetta

10 Il folto gruppo dei partecipanti in cima

11 In discesa

12 Il Piova dalla cresta

13 Calata all'anfiteatro

14 Le nostre tracce nell'anfiteatro

15 Il vallone dalla dorsale del Colrosolo

16 Il gruppo del Brentoni in parte celato dalla nebbia

17 Dal Colrosolo verso le Dolomiti

18 Il Monte Piova, a sin. del vallone la cresta fatta in salita, visibile anche la rampa per la quale ci siamo calati nel circo

19 Casera Doana sovrastata dal Crissin

20 La casera e le Dolomiti Orientali

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: