Home > Dolomiti Friulane > Val di Rua-Val di Suola, l’anello

Val di Rua-Val di Suola, l’anello

Ero al corrente di varie disavventure accadute a gruppi di escursionisti sul sentiero 368 in val di Rua sia in salita che in discesa e questi fatti mi avevano incuriosito. Verso la fine di Novembre propongo la gita a due dei soliti accoliti ai quali, per ingentilire la compagnia, si aggiunge pure una signorina. Decidiamo di farla in salita, in caso di un’eventuale ritirata saremo pur capaci di ridiscendere, il punto di partenza è obbligatoriamente Andrazza 885m, la frazione di Forni di Sopra immediatamente a valle. Dal paese scendiamo al Tagliamento, il parcheggio rimane al ponte da dove si dirama il sentiero 363 per il plurivisitato rifugio Flaiban-Pacherini che il programma prevede in discesa. Noi proseguiamo costeggiando il corso d’acqua a sinistra fino a quello che segue, al di là una carreggiabile porta alla fiumana di ghiaia e detriti del torrente Ruadia limitato a destra da repulsive rocce che costeggiamo lungamente. In effetti di segni od ometti non ne vediamo, a circa 1100 una traccia abbastanza evidente si inoltra nel bosco e riusciamo a non perderla (ci sarebbe da fare per la Commissione Giulio Carnica), sempre facile salvo un passaggio sopra un colatoio abbastanza esposto che con qualche metro di cavo si potrebbe risolvere. Quasi al termine della vegetazione di alto fusto  il sentiero costeggia un romantico orrido con una bella cascata che è poi la sorgente del corso d’acqua, la quota può essere sui 1800 m, qui dovrebbero esserci i ruderi della casera Rua che non rintracciamo, la neve presente nasconde tracce e segni (se ci sono) ma siamo in terreno aperto e con ottima visibilità. La prosecuzione fra mughi e roccioni affioranti a parte la fatica non crea ulteriori complicazioni e il passo di Suola si indovina in alto a sinistra, preferiamo andare avanti  nel mezzo (il gruppo si è sgranato, alle spalle dei due di testa l’altro amico con più staccato l’esemplare del gentil sesso forse non usa ad affrontare le tante incognite. Non arriviamo al Passo ma su una forcella della dorsale che da Forni arriva al passo dopo le Crete del Mezzodì, Punta Dria e Cima di Suola. Ci troviamo ora a N della quota più alta, 2100m, che è stata dall’amico gestore eletta a Cima del Rifugio. Ora il Mauro si rifiuta di proseguire, una breve crestina ci separa dal culmine, estrae dal sacco il solito mezzo di rosso e un panino di dimensioni mostruose e si ferma lì. Gli affido la macchina per le foto e salgo sul filo in cima, ben documentato dall’amico. Poi torno indietro prima che esaurisca il prezioso liquido. Intanto arrivano i due ritardatari, con loro traversiamo sotto la vetta (versante Ovest) e per cresta arriviamo sopra un largo canale ben innevato che si affaccia alla Val di Suola, lo affrontiamo in discesa con qualche perplessità anche se l’avevamo già fatto tempo addietro. Sortiamo poco sopra al rifugio, il posto è un vero e proprio frigorifero in autunno e inverno. Dal rifugio e con neve decrescente torniamo al parcheggio.

2009, sette ore.

1 L'orrido con cascata alla fine del bosco

2 Il Monte Rua

3 Nebbie sulla valle, in alto il Tinisa

4 Bivera e Clap Savon

5 Salendo al passo di Suola

6 Compaiono alcune vette del gruppo

7 Verso la dorsale fra le due valli

8 Giochi di nuvole

9 La Cima del Rifugio è quella al centro

10 Dalla vetta la Cima di Suola

11 Mare di nuvole verso le Giulie

12 M. attende sotto l'ultimo risalto

13 Monte Rua e Cjarescons

14 Sotto la Cima del Rifugio

15 Le Fantoline dalla sella

16 Il canale di discesa

17 Sui pendii innevati

18 Nubi a pecorelle

19 Passando dal Pacherini

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: