Home > Dolomiti Orientali > Cima dell’Albero (2018 m), facile balcone sulla valle del Piave

Cima dell’Albero (2018 m), facile balcone sulla valle del Piave

La cima più meridionale del gruppo offre uno strepitoso panorama oltre che sulla valle del fiume sacro alla patria anche sulle Dolomiti Orientali e Friulane senza opporre difficoltà di rilievo neppure d’inverno con buone condizioni della neve, quasi assente nell’occasione della nostra gita fatta alla metà di febbraio. Il perché della scelta è presto detto, l’avevo adocchiata dalla strada che dalla diga del Vajont scende a Longarone dalla quale appare nella stagione estiva come un cono verdeggiante e mi ero preso la briga di cercarne la relazione sulla guida delle Dolomiti di Zoldo del CAI mettendola da parte per una futura ascensione. Poco dopo Longarone deviamo dalla statale a sinistra dove una strada conduce alla graziosa frazione di Podenzoi, salvatasi dal disastro del Vajont grazie alla sua alta posizione, che conserva qualche casa in pietra e una bella chiesa, 809 m, parcheggio. Il Maurin oggi è accompagnato dalla sua compagna del tempo, una signora dalle notevoli doti culinarie (l’amico si reputa un buongustaio, anche se a mio parere il suo motto è “poc e bon ma plen un podin”. Lasciamo da parte queste piacevolezze, poco a monte dell’abitato rinveniamo la mulattiera delimitata da muri a secco che sale nel bosco con il segnavia 484, in alto su un costone lasciando a sinistra il torrente fino ai pascoli della Casera Busgnich, nel primo tratto il la vegetazione sta prendendo il sopravvento, poi giungiamo per i prati alla casera, 1563 m. Ha una stanza aperta adibita a ricovero, qui parcheggiamo la componente femminile, il panorama è già molto bello verso le Dolomiti Friulane, in particolare sui gruppi della Cima dei Preti e del Col Nudo. Il sentiero prosegue per forcella Busgnich 1612 m, all’inizio della cresta Ovest della Cima dell’Albero (poi prosegue fino al bivacco Tovanella, sull’opposto versante), lo disdegniamo mirando più direttamente alla cresta nella convinzione (erronea) di accorciare il percorso che si rivela invece alquanto faticoso per la bassa vegetazione mista a neve che ci ostacola, bene o male ci arriviamo. L’uscita sul filo ci apre la vista sulla triade Sasso di Toanella, Rocchetta Alta e Sasso di Bosconero, vicinissime, affiancate da parecchi altri gruppi delle Dolomiti tipo Pelmo, Civetta, Feltrine ecc. La cresta è innevata ma tutto sommato senza patemi, il che ci consente di apprezzare meglio l’eccelso panorama con un clima accettabile per la stagione. Si passa da un’anticima cui segue il tratto finale moderatamente ripido fino alla vetta. Seguiamo più o meno lo stesso itinerario in discesa. 1200 m il dislivello, 6 ore e mezza il tempo impiegato soste comprese.

1 La mulattiera a monte di Podenzoi

 La mulattiera a monte di Podenzoi

 La giornata è bellissima

 Elleboro in fiore

 Verso la fine del bosco

 Dai pascoli di casera Busgnich verso la valle del Piave

 Salendo in cresta vista sulla Palazza e il Borgà

 La cima dell'Albero dalla cresta

 Rocchetta, Toanella e Bosconero dalla cresta

Controluce sulla cresta finele

La Cima

 I due protagonisti

 A occidente le Dolomiti Feltrine e i Monti del Sole

 Il gruppo del Civetta

Al ritorno si risale in breve all'anticima

Foglie scivolose in discesa

 Sopra i tetti di Podenzoi il gruppo del Col Nudo

 Preti, Frati e Duranno

About these ads
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 42 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: