Home > Dolomiti Occidentali > Monte San Lucano (2409 m) – un’ascensione facile ma non banale

Monte San Lucano (2409 m) – un’ascensione facile ma non banale

Gran parte delle cime del ramo di di San Lucano sono per la maggiore parte  di accesso difficile e complicato, le uniche mete possibili al normale escursionista sono la Prima Pala dove si è accolti dal Bivacco Bedin, il più bello delle Dolomiti nonchè unico punto di appoggio del sottogruppo e al di là di Forcella Besauzega il Monte San Lucano che è anche la massima elevazione del sottogruppo. In una precedente occasione di tardo autunno ci eravamo accostati dalla Valle di San Lucano per visitare il bivacco, sulla carta era segnato a puntini rossi un sentiero che risaliva l’arcigno Boral della Besauzega fino alla forcella stessa con la ferrata Gianni Miola che  ignoravamo fosse stata dismessa e i segni cancellati, ma questo l’abbiamo appreso molto tempo dopo. Ci eravamo alzati parecchio, dapprima su tracce nei ripidi pendii erbosi quindi con passaggi in roccia senza cavi o se presenti di dubbia affidabilità fino a naufragare fra cenge e mughi salvandoci per poco da uno sgradito bivacco, alla fine si giunse al parcheggio poco prima del buio. Il progettato ripristino probabilmente ora si sarà concluso, pur se il dislivello partendo da 650 m resta importante.

Pale di San Lucano da Est

In alto a destra la Cima di San Lucano

L’approccio più conveniente rimane quello da Pradimezzo (874 m), una frazione di Cencenighe in val Cordevole, poco prima del capoluogo una stretta asfaltata sale al paesello che non offre grandi  possibilità di parcheggio. Il sentiero contrassegnato con il n. 764 rimonta a lungo la Val Torcol  nel bosco in direzione SO passa dalla casera omonima ed infine esce in terreno aperto ai pascoli dell’abbandonata casera d’Ambrusogn 1700 m. Al vertice dei pascoli  si vede l’intaglio della forcella della Besauzega 2131 m, ora si lascia a destra la prosecuzione del sentiero seguito finora per alzarsi sulla sinistra con il 765 che conduce al Bivacco Bedin. Poco sotto la forcella si lasciano i segni segnato per traversare destra alla detta forcella con affaccio  agli insondabili abissi della Valle di San Lucano. Dall’intaglio una rampa di roccia articolata di qualche decina di m esce a un pendio di erba piuttosto inclinata che risalito porta sotto le rocce frastagliate del Mul 2361 m, una cengia erbosa con labili tracce lo costeggia ancora a sinistra un poco esposta per terminare uscendo a una forcelletta incantevole nelle sue fioriture. Si continua seguendo la cresta a blocchi verso ponente, mai esposta e con qualche divertente passaggio in arrampicata fino in vetta, da dove la vista si estende a giro d’orizzonte sulle Dolomiti maggiori come sulle vicine più selvatiche vette di San Lucano. Al ritorno si ripercorre lo stesso tragitto, il primo grado si trova solo sulla paretina iniziale, disl. 1450 m, Luglio 2006.

 Malga Ambrusogn

 Forcella Besauzega

 Roccia buona sopra la forcella

 Pendii  erbosi/detrtici

 Come alla foto prec.

 Il più bel bivacco delle Dolomiti sulla Prima Pala

 Il Bivacco Bedin e le Dolomiti di Zoldo

 Il San Lucano dalla cengia erbosa

 Fioriture all inizio della cresta

 Giardino roccioso

 Il Civetta

 L'Agner

 L'anticima con sullo sfondo Moiazza e Dolomiti di Zoldo

 Pinocchio fra il Gatto e la Volpe

 Le selvagge Pale di San Lucano

 A Sud Schiara e Monti del Sole

 Praticamente tutti i 3000 delle Pale a NO

 Discesa nel fiorito vallone sotto la Besauzega

About these ads
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 44 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: