Home > Giulie Occidentali > Ciuc di Vallisetta (m 2090) – una volta basta

Ciuc di Vallisetta (m 2090) – una volta basta

Di solito non stendo le relazioni delle gite limitandomi di solito ad annotare data, tempo impiegato e compagni (a volte neanche questo), nel  primo tentativo al Ciuc ho fatto una eccezione in vista di un futuro ritorno. Il punto di partenza è stato Patoc, un paese semi abbandonato alto sulla Val Raccolana dove arriva una stretta rotabile 770 m circa, il giorno è il 27 Marzo dell’88 e il compagno indimenticato è il Nino Lucardi da Montenars. Riporto qui le note d’allora: dal paese salire per prati al sentiero della Via Alta, a un bivio tenere la destra salendo lungamente prima di attraversare due importanti gole, dopo la seconda (che dovrebbe essere il rio Malinberg) una freccia con scritto “Ciuc” indica l’inizio del percorso. Salire a destra fino al letto di un ruscello che si attraversa mantenendo la direzione, una costa erbosa porta ai dirupi della sorgente del rio, verso sinistra si arriva a una radura inselvatichita con i ruderi di uno stavolo. Su diritti per un’erta costa che termina sotto dei salti rocciosi, da qui a destra per cenge erbose in parte alberate, si evita a sin. un tratto franoso passando su un ponte fatto con due tronchi di dubbia tenuta. Più ripidamente per verdi e mughi si arriva infine alla cresta del Ciavalot 1686 m, dirimpetto al selvaggio versante Sud del Gruppo, su tutto domina il Cimone, verso Ovest Mucul e Ciuc, la forca della Puartate, sulla cengia alla base del Mucul è ancora visibile il riparo di assi dei fienaioli (Clapusc del Tunco), fino a qui quattro ore. Il sinistro rombo delle slavine e la neve molla ha segnato l’ora del ritorno, comunque la salita è un po’ segnata a bollini rossi.

1 Patoc

2 Sulla Via Alta

3 La Cresta dei Musi Ancora innevata

4 Un passaggio della salita

5 Resti di gradini in legno

6 Lo spettacolo dalla cresta del Ciavalot

7 Sul Ciavalot

8 La Cresta del Canin

9 In discesa di fronte al Sart

23 Giugno 1991. Questa volta i compagni sono Cinzia e Diego, l’ambiziosa meta è la via della Dolina a Cimone, pertanto ci portiamo corda, imbrago e un poca di attrezzatura varia, solo che quando arriviamo sul Ciavalot  siamo già allo stremo, inerpicarsi con questo clima afoso su sassi eriche e ginestre con un carico pesante taglia le gambe, se poi si teme rettili e zecche è meglio stare a casa. La meta di ripiego diventa allora il Ciuc di Vallisetta, lasciamo qui praticamente tutto, zaino compreso, una cresta erbosa ci porta alla cengia alla base delle pareti, traversiamo a sinistra fino allo sbocco dell’erto canale fra il Ciuc e il Mucul fino alla sella che li divide, una facile verde dorsale esce sull’ampia vetta. Sei ore. L’obbligato rientro si svolge per la via già fatta impiegando praticamente lo stesso tempo, quando mettiamo piede a Patoc siamo praticamente disidratati, conserviamo la sete ancora per poco, recuperata l’auto passiamo il ponte sul Raccolana, poco più a valle l’alveo roccioso di un rio rinfresca le nostre membra e la bottiglia di Tocai custodita nell’automobile.

10 Ancora in ombra la Val Raccolana

11 Il verdeggiante ambiente della salita

12 Una dorsale fra due impluvi

13 In alto il Ciuc

14 La cresta finale, al sole spunta il Montasio

15 Di fronte alle pareti del Cimone

16 Con i compagni in Cima

17 Il Mucul dalla cresta, in discesa

18 In discesa

About these ads
Categorie: Giulie Occidentali Tag:
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 45 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: